La minigonna, i Beatles, i Rolling Stones, la Swinging London. Ma la vita degli inglesi è stata sconvolta anche una da serie di crimini orrendi: atroci delitti a sfondo sessuale perpetuati contro dei minorenni da parte di una giovane coppia di fidanzati. I nomi dei due serial killer? Ian Brady e Myra Hindley, che dal ‘63 al ‘65 uccisero cinque ragazzi dai 10 ai 17 anni.

Attraverso l’analisi dell’autobiografia mai pubblicata dalla Hindley, la serie La coppia che odiava i bambini svela nuovi dettagli sulla sua vita: povertà, infanzia difficile e padre violento. L’incontro con Brady, affascinato dalle figure del Marchese De Sade e di Adolf Hitler, le cambierà l’esistenza: l’amore a prima vista si trasforma in passione sfrenata, sfociando prima in fantasie sessuali violente e poi nella pianificazione degli omicidi.

La coppia che odiava i bambini