Il programma: 

Zac è un ex-Marine. Tami è una poliziotta. Robert è un insegnante. Sembrano non avere nulla in comune, ma condivideranno un’esperienza estrema che li cambierà per sempre..

Gli Stati Uniti sono la nazione con più detenuti al mondo. Ma come funziona davvero la vita in carcere? C’è un solo modo per saperlo: infiltrarsi tra i detenuti e diventare uno di loro.

La prigione di Clark, in Indiana, diventa il teatro di un pericoloso esperimento: un gruppo di innocenti, uomini e donne, vengono rinchiusi in una prigione, a contatto diretto con i peggiori detenuti del paese. Gli altri prigionieri non conoscono il loro segreto, saranno criminali a tutti gli effetti e indosseranno l’uniforme da detenuti per 60 giorni.

I miei 60 giorni all’inferno si addentra con accesso esclusivo e senza alcun filtro nel rigido mondo dei detenuti, filmando 24 ore su 24 ogni minimo spazio della prigione. Tra pericolosi litigi, confessioni scioccanti e crolli nervosi, questa serie è uno sguardo diretto e senza precedenti nel sistema carcerario americano.

Le cause che hanno spinto questi volontari sono diverse, ma tutti condividono l'obiettivo finale di comprendere a pieno il sistema carcerario: fare luce su ciò che accade veramente in carcere, esplorare il rapporto che si crea tra i detenuti, quali sono le regole non scritte e quali gli effetti psicologici.

I MIEI 60 GIORNI ALL'INFERNO - Dal 27 aprile in onda su CI