Il programma: 

“Esiste una linea immaginaria che divide bene e male, giusto e sbagliato. Io credo fermamente che ciò che faccio è buono e sono convinto che ciò contro cui combatto sia diabolico, il mio nemico è il Cartello”.

Queste sono le parole con le quali Tim Foley, detto Naley, introduce la sua missione volontaria a confine tra Stati Uniti e Messico. In quella zona arida e desertica, esiste veramente una barriera, una linea di demarcazione, un confine nel quale è in atto una guerra. Un conflitto sanguinoso e violento contro la più grande e pericolosa organizzazione criminale di trafficanti di droga: il Cartello. Uno e gigante il nemico, due e coraggiosi gli uomini a combatterlo.

Se sul fronte americano, nelle lande dell’Arizona, a bloccare i traffici illeciti del Cartello è il veterano Tim, accompagnato da una squadra di volontari come lui chimati Arizona Border Recon; sul fronte messicano, nella casa del male, laddove ha origine l’impero della droga, si trova il Dr José Mireles, chiamato El Doctor, coraggioso fisico messicano che, stanco degli abusi dei signori del Cartello, si è ribellato ai massacri e violenze nei confronti della popolazione e creando un esercito di ribelli, l’“Autodefensas”. Ogni giorno i ribelli di Mireles insorgono e combattono, armi alla mano, i soldati del cartello tentando di sgominare i traffici di droga all’interno del paese e denunciandone la collusione con il governo in carica, corrotto e illegale.

Dalla sapiente regia di Matthew Heineman (“Going Clear – Scientology e la prigione della fede”) arriva su Crime Investigation il documentario candidato all’Oscar 2016, Cartel Land. Heineman si addentra personalmente all’interno delle vite dei protagonisti dei tre fronti in lotta, toccando con mano la loro realtà quotidiana e offrendo allo spettatore uno sguardo esclusivo e senza precedenti su una delle guerre più violente degli ultimi anni.

Dalla fabbricazione notturna della droga in mezzo alla foresta, alle manifestazioni e battaglie dell’Autodefensas fino agli appostamenti nel deserto dell’Arizona di Tim e la sua squadra, questo documentario ci rovescia senza filtri su un fronte ad alta tensione. Un ritratto veritiero senza filtri che mostra come sia Mireles che Tim siano impegnati nello sforzo di stabilire una loro idea di giustizia, in quelle terre in cui le istituzioni hanno fallito. Cartel Land porta alla luce la sfocata linea di demarcazione tra bene e male.
E’ possibile vincere questa guerra? Chi è al vertice del Cartello? Cosa succede in quella che è considerata la via della Cocaina?